Byron e Giulia: videoreporter per un giorno per Yunik

Yunik è partecipazione e scoperta: così abbiamo chiesto a due dei nostri ragazzi di fare anche da videoreporter

A Yunik ci piace sperimentare e, soprattutto, ci piace far partecipare i nostri bambini. Fa parte del nostro modo di intendere la nostra missione. Un laboratorio di robotica educativa per noi non è soltanto un luogo in cui i bambini imparano le prime nozioni di coding, oppure dove giocano a formulare ipotesi sulla base dell’osservazione, o dove scoprono che la ricerca è fatta anche di confutazione e confronto. Per noi gli Yunik Lab sono anche il luogo in cui ognuno può scoprire i suoi talenti o viversi all’interno di ruoli diversi per scoprire in quale, almeno in quel momento, si trova più a suo agio.

Gli Yunik lab diventano anche un momento in cui nessuno dei bambini che partecipa si sente escluso: a volte può capitare che ci si senta più timidi, oppure che si arrivi stanchi o, ancora, che quel giorno uno dei bambini voglia dedicarsi ad altre attività, ma i nostri educatori, sempre pronti a osservare e ad ascoltare i bisogni dei nostri fantastici yunikers, riescono sempre a proporre attività coerenti e partecipative che permettono a ognuno di sentirsi a suo modo protagonista.

Bene, questa volta abbiamo proposto a Giulia e a Byron di diventare anche videoreporter per un giorno e abbiamo deciso di pubblicare i loro video per raccontarvi una lezione tipo di Yunik. Ne vedrete delle belle!

ps.: ah già, dimenticavamo, se non siete genitori dei partecipanti in realtà non riuscirete a vedere nulla. Ci sarebbe piaciuto, ma teniamo alla privacy dei nostri bambini e riteniamo giusto rispettarla. Quindi vi toccherà aspettare il turno dei vostri figli per saperne di più. Ci vediamo al prossimo Yunik Lab 🙂

Il video di Giulia: https://vimeo.com/164843667

Il video di Byron: https://vimeo.com/164843666

È stato divertente anche perché ho capito che il robot senza i sensori non parte mai.

Byron

Studente Yunik, 9 anni

Mi sono divertita e non vedo l’ora di scoprire cosa si farà nella prossima lezione

Giulia

studente Yunik

Shares
Share This